Ignora collegamenti di navigazioneHOME PAGE » Variazioni Contrattuali » Voltura utenza
Voltura utenza

Per voltura del contratto di fornitura si intende la richiesta di attivazione, con contestuale variazione nella titolarità del contratto o dei dati identificativi, di un punto di consegna già esistente (misuratore aperto).
Il richiedente la voltura è tenuto a pagare nella prima bolletta che sarà emessa a suo nome i seguenti oneri:

  • Contributo per Istruttoria per l'attivazione e/o voltura di un contratto di fornitura del SII ovvero 10,00 euro;
  • Oneri per bolli pari a 16,00 euro;
  • Deposito cauzionale, a titolo di garanzia dei consumi futuri.

Cosa serve per richiedere una voltura:

  • documento d'identità;

  • codice fiscale;

  • il numero di utenza;

  • l'autolettura aggiornata del contatore;

  • il titolo di possesso e dati catastali dell'immobile;

  • l'indirizzo di recapito della fattura di conguaglio finale di chi lascia l'unità immobiliare.

    Come inviare la richiesta

    Contattando il Numero Verde Commerciale
    Registrandosi all'Area Clienti MyGORI



    Ai sensi e per gli effetti dell’art. 2560 c.c., la voltura di un contratto di fornitura derivante da trasferimento d’azienda prevede che sia l’alienante sia l’acquirente rispondano in solido dei debiti anteriori alla data del trasferimento maturati in forza del contratto stipulato con il Gestore del SII.
    Ai sensi e per gli effetti degli artt. 2561 e 2562 c.c., la voltura di un contratto di fornitura derivante da affitto o usufrutto d’azienda prevede che sia l’usufruttuario sia l’affittuario rispondano in solido dei debiti anteriori alla data del trasferimento maturati in forza del contratto stipulato con il Gestore del SII.

    La voltura di contratti di fornitura ad “Uso industriale” si perfeziona con l’acquisizione da parte del nuovo intestatario del titolo abilitativo per lo scarico in pubblica fognatura. 
    Modulistica ed informazioni sono disponibili sul sito: WWW.ATO3CAMPANIA.IT