Ignora collegamenti di navigazioneHOME PAGE » Nuovo allacciamento idrico

Nuovo Allacciamento idrico

Per un nuovo allacciamento del Servizio Idrico nell’Ambito Distrettuale Sarnese-Vesuviano (già A.T.O. 3 "Sarnese-Vesuviano" della Regione Campania), occorre presentare domanda utilizzando il modulo Nuovo Allacciamento.
Gori, previo appuntamento, effettua il sopralluogo per accertare l’eseguibilità della fornitura e predisporre il relativo preventivo.

Nel caso in cui, invece, la richiesta sia finalizzata al ripristino di un'utenza cessata su un punto di erogazione preesistente normalizzato*, il richiedente può avanzare la richiesta utilizzando il modulo Richiesta Ripristino/Attivazione Punto Erogazione. In tal caso si procederà alla stipula diretta del contratto, e senza esecuzione del sopralluogo a condizione che il richiedente la fornitura attesti (mediante presentazione di documentazione fotografica), che il punto di installazione del gruppo di misura sia posto al limite tra la proprietà pubblica e privata e comunque in luogo accessibile in maniera autonoma dal personale della GORI SpA, provvederà all'addebito sulla prima bolletta dei seguenti oneri, di cui alla Tabella F dell’Articolazione Tariffaria:

 

Utenze Domestico Residenti

 

Contributo Allacciamento

€ 150,00

IVA 10%

€ 15,00

Totale

€ 165,00

 

 

Utenze Non domestiche e domestiche non residenti

 

Contributo Allacciamento

€ 150,00

Spese Installazione Cantiere e Movimentazione materiali

€ 139,84

IVA 10%

€ 28,98

Totale

€ 318,82


Tali domande possono essere avanzate:
-Presso gli uffici al pubblico;
-Tramite posta all’indirizzo Via Trentola, n. 211 - 80056 Ercolano (NA);
-Tramite email alla casella di posta elettronica sportellotelefonico@goriacqua.com
-Tramite PEC all’indirizzo sportellotelefonico@cert.goriacqua.com
-Tramite fax al numero 0817884560
) .
​con allegato fotocopia non autenticata di un documento di identita' del dichiarante.

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​Nel caso in cui per procedere all'attivazione della fornitura occorre eseguire un sopralluogo, si rammenta che, in occasione del sopralluogo, al tecnico preventivista dovrà essere consegnato il modulo di nuovo allacciamento in originale.
A seguito del sopralluogo, GORI provvede a redigere il preventivo tecnico-economico per l'esecuzione dei lavori necessari all’attivazione della nuova fornitura del Servizio Idrico Integrato, preventivo che sarà redatto in funzione dei prezzi unitari di cui agli Allegati tariffari alla parte I e alla parte II del soprarichiamato Regolamento del S.I.I..

 

Si evidenzia che, nelle zone dotate di servizio di pubblica fognatura, tutti gli scarichi di acque reflue devono essere obbligatoriamente convogliati nella rete fognaria mediante apposito allacciamento secondo le disposizioni di GORI e le modalità previste nel predetto Regolamento del S.I.I..

Pertanto, l’utente che chiede una nuova fornitura idrica deve necessariamente attivare anche il servizio di fognatura e depurazione laddove disponibili.


Per l'attivazione di una nuova utenza tipologia USO NON DOMESTICO, va contestualmente avviata l'istruttoria per la normalizzazione dello scarico delle acque reflue in pubblica fognatura.

Nel merito, la normativa vigente classifica gli scarichi nella pubblica fognatura nelle tre diverse categorie:

  • acque reflue domestiche (necessitano del permesso di allaccio in pubblica fognatura, da richiedere a GORI);
  • acque reflue assimilate alle domestiche (necessitano del provvedimento di assimilazione dell'Ente d'Ambito per poter essere scaricate in pubblica fognatura);
  • acque reflue industriali (necessitano dell'autorizzazione allo scarico dell'Ente d'Ambito per poter essere scaricate in pubblica fognatura).Modulistica ed informazioni sul sitoWWW.ATO3CAMPANIA.IT.

 

L'istanza di autorizzazione allo scarico o di assimilazione va presentata al protocollo dell'Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano (Via del Grande Archivio, 10 – Piazzetta Giustino Fortunato – 80138 Napoli) ovvero spedita allo stesso Ente con Raccomandata A/R. In alternativa, è possibile rivolgersi direttamente agli uffici SUAP (sportello unico attività produttive) istituiti presso i Comuni.



*Per punto di erogazione normalizzato deve intendersi l'alloggiamento dove sarà installato il misuratore (nicchia o pozzetto di dimensioni adeguate) posto al limite tra la proprietà pubblica e privata 
e comunque in luogo accessibile in maniera autonoma dal personale della GORI.