Ignora collegamenti di navigazioneHOME PAGE » Nuovo allacciamento idrico

Per richiedere un nuovo allacciamento alla rete idrica, occorre richiedere l’apertura di un preventivo. L’iter prevede un sopralluogo tecnico, eventuali lavori di predisposizione e l’allaccio alla rete idrica.

A seconda delle tue esigenze, puoi richiedere un:

  • nuovo allaccio idrico con attivazione della fornitura;

  • nuovo allaccio idrico senza attivazione della fornitura.

Cosa serve per richiedere un nuovo allaccio idrico

  • documento d'identità;

  • il tuo codice fiscale;

  • il titolo di possesso dell'immobile;

  • dati catastali;

  • dati di regolarità urbanistica;

  • modalità di smaltimento delle acque reflue.

Come inviare la richiesta

Contattando il Numero Verde Commerciale
Registrandosi all'Area Clienti MyGORI

Si evidenzia che, nelle zone dotate di servizio di pubblica fognatura, tutti gli scarichi di acque reflue devono essere obbligatoriamente convogliati nella rete fognaria mediante apposito allacciamento. Pertanto, l’utente che chiede una nuova fornitura idrica deve necessariamente attivare anche il servizio di fognatura e depurazione laddove disponibili.


Per l'attivazione di una nuova utenza tipologia USO NON DOMESTICO, va contestualmente avviata l'istruttoria per la normalizzazione dello scarico delle acque reflue in pubblica fognatura.

Nel merito, la normativa vigente classifica gli scarichi nella pubblica fognatura nelle tre diverse categorie:

  • acque reflue domestiche (necessitano del permesso di allaccio in pubblica fognatura, da richiedere a GORI);
  • acque reflue assimilate alle domestiche (necessitano del provvedimento di assimilazione dell'Ente d'Ambito per poter essere scaricate in pubblica fognatura);
  • acque reflue industriali (necessitano dell'autorizzazione allo scarico dell'Ente d'Ambito per poter essere scaricate in pubblica fognatura).Modulistica ed informazioni sul sito WWW.ATO3CAMPANIA.IT.

L'istanza di autorizzazione allo scarico o di assimilazione va presentata al protocollo dell'Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano (Via del Grande Archivio, 10 – Piazzetta Giustino Fortunato – 80138 Napoli) ovvero spedita allo stesso Ente con Raccomandata A/R. In alternativa, è possibile rivolgersi direttamente agli uffici SUAP (sportello unico attività produttive) istituiti presso i Comuni.